COSA FACCIAMO

Un Gruppo d’Azione Locale (GAL) è un partenariato che riunisce organizzazioni del settore pubblico, privato e della società civile di un territorio rurale. I GAL sono finanziati dall’Unione europea che li sostiene attraverso i Piani di Sviluppo Rurale (FEARS).

I GAL rappresentano la comunità locale nel suo complesso e annoverano tra i propri membri autorità locali, imprese e associazioni, concentrando al proprio interno conoscenze tali da rappresentare in modo equilibrato i vari interessi presenti nella zona.

 

Fra i principali obiettivi dei GAL:

• sostenere gli approcci partecipativi e la gestione integrata per lo sviluppo delle aree rurali attraverso il rafforzamento e la valorizzazione dei partenariati locali;

• migliorare le capacità dei partenariati locali di sviluppare strategie e modelli innovativi di crescita nelle aree rurali;

• promuovere la cooperazione tra territori;

• integrare gli aspetti agricoli nelle attività di sviluppo locale;

• stimolare uno sviluppo endogeno armonico delle aree rurali, in particolare attraverso il miglioramento della qualità della vita, la diversificazione delle attività economiche e l’integrazione tra settori diversi.

Attività specifiche:

  • progettazione e realizzazione di progetti o piani integrati di sviluppo, anche nell’ambito di programmazioni e iniziative Comunitarie (Programmi Leader, INTERREG) o di cooperazione transnazionale;

  • valorizzazione e promozione “in loco” della produzione e commercializzazione di prodotti turistici, agricoli, artigianali, silvicoli e della pesca, salvaguardandone l’identità, controllandone la qualità e migliorandone le tecniche di produzione e di trasformazione;

  • realizzazione di ricerche ed indagini conoscitive nel settore ambientale, compreso il monitoraggio dello stato dell’ambiente, della flora e della fauna;

  • promozione e realizzazione di collegamenti informativi e telematici all’interno dell’area e con l’esterno;

  • organizzazione e svolgimento di attività formative e di aggiornamento professionale rivolte in particolare ai giovani;

  • gestione diretta di iniziative nel settore del turismo, dello sviluppo delle attività produttive (agricolo/forestali, piccole e medie imprese, servizi) dei servizi sociali, culturali e dell'ambiente.

  • realizzazione studi e progetti di fattibilità e di sviluppo economico per la promozione di nuove iniziative, con specifico riferimento a quelle di natura intersettoriale, e per favorire l’imprenditorialità locale e l'attrazione di imprenditorialità esterna;

  • fornitura di servizi per il controllo di gestione economica e finanziaria (banche dati, nuove tecnologie, ecc),la promozione e la comunicazione (marketing, pubblicità, informazione, ecc.) e l’approntamento di materiali didattici e bibliografici per convegni e seminari;

  • fornitura di assistenza tecnica e consulenza organizzativa e gestionale a favore di enti pubblici e imprese che si insediano nei territori montani, con particolare riferimento alle aree svantaggiate;

 

 

Nello specifico, vengono identificati alcuni ambiti di interesse prioritario:

  • sviluppare dei processi di produzione e di utilizzazione del legno ed essenze arboree, anche nelle sue fasi di trasformazione, al fine di promuovere lo sviluppo delle imprese locali che operano nei settori della forestazione e del florivivaismo;

  • realizzare iniziative rivolte alla costruzione di infrastrutture a servizio di insediamenti produttivi, alla gestione di aree attrezzate per attività artigianali ed industriali, nonché a promuovere soluzioni innovative nel settore dell’energia proveniente da fonti rinnovabili;

  • attivare iniziative volte alla protezione, valorizzazione e promozione delle risorse ambientali del territorio;

  • promuovere e sostenere iniziative di valorizzazione e fruizione ecocompatibili della risorsa ambiente.