OPERAZIONE 7.5.01 - Creazione di strutture di piccola ricettività diffusa nelle aree montane

INFO E CONTATTI

Obiettivo dell'intervento

L'Albergo Diffuso rappresenta una modalità di intervento che più di altre permette di inserire lo sviluppo turistico al centro di una filiera che comprende anche aspetti culturali, sociali, produttivi e artistici.

Nel territorio del Garda e della Valle Sabbia i centri storici costituiscono un patrimonio unico rimasto sostanzialmente intatto, anche se spesso in stato di abbandono. La creazione di forme di ricettività organizzata al loro interno rappresenta uno strumento per dare valore a questo particolare e peculiare aspetto dell’identità del territorio.

 

Le progettualità dovranno garantire una forte integrazione con le filiere agroalimentari (luoghi di degustazione e informazione, centri visita, punti di commercializzazione di prodotti) e dovranno dimostrarsi capaci di sviluppare un sistema competitivo e sostenibile in grado di generare ricadute positive sul territorio, rispettandolo nei suoi aspetti ambientali, sociali e culturali.

Spese ammissibili

Le tipologie d’intervento ammissibili sono quelle indicate nelle seguenti tipologie:

1. Infrastrutture su piccola scala: centri d’informazione, segnaletica;

2. infrastrutture ricreative con servizi di piccola recettività;

3. sviluppo e commercializzazione di servizi turistici.

Beneficiari

Possono presentare domanda di finanziamento i seguenti soggetti:

 

  • Enti pubblici e soggetti di diritto pubblico;

  • Fondazioni e associazioni non a scopo di lucro;

  • Organismi responsabili delle strade dei vini e dei sapori in Lombardia e loro associazioni.

Importi e aliquote di sostegno

La dotazione finanziaria complessiva dell’Operazione, per le presenti disposizioni attuative, è pari ad euro 820.000,00 di contributo pubblico.

Il contributo concesso è pari al 90% della spesa ammessa a finanziamento a prescindere dalla natura del richiedente e per tutte le tipologie di costi ammissibili.

Scarica il Bando

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Apertura Bando: 20 maggio 2019

Scadenza: 30 agosto 2019 ore 12.00

PROROGATO ALLE ORE 12.00 DEL GIORNO 30 NOVEMBRE 2019

CONTATTI

Direttore: Dott. Nicola Gallinaro

Animatore: Dott.ssa Giulia Lazzarini

0365-651085